Il dizionario definisce persona: -un individuo o essere umano, uomo o donna, come presenza e aspetto fisico, come corpo e figura-.

La prima osservazione da considerare è che Dio non è una persona, “Dio non è un uomo, perché possa mentire, né un figlio d’uomo, perché possa pentirsi…” (Num.23:19); “La Gloria d’Israele non mentirà e non si pentirà, perché egli non è un uomo che si pente” (1Sam.15:29); “Egli infatti non è un uomo come me… “ (Gb.9:32); “…perché sono Dio e non un uomo…” (Os.11:9).

Lui è Spirito,Dio è  Spirito, e quelli che lo adorano devono adorarlo in  spirito e verità” (Gv.4:24);

è l’Eterno, come al principio:“…e lo Spirito di DIO aleggiava sulla superficie delle acque” (Gen.1:2).

Dio è il Creatore del genere umano,

Dio è Onnipresente (Slm.139:7-11) ovvero presente in ogni luogo, come “Gli occhi dell’Eterno sono in ogni luogo, per guardare i cattivi e i buoni” (Prv.15:3) e “…gli occhi dell’Eterno che percorrono tutta la terra” (Zac.4:10).

Dio è Onnipotente (2Cor.6:18) come dichiara: “- Io sono l’Alfa e l’Omega, il principio e la fine -, dice il Signore – che è, che era e che ha da venire, l’Onnipotente –” (Apoc.1:8).

Dio è Onnisciente (Gb.37:16; 21.22), non è confrontabile a qualsiasi scienza che noi umani conosciamo.

Egli è irraggiungibile perché “…Egli è sublime in potenza, in rettitudine e nella sua grande giustizia…” (Gb.37:23).

Dio è uno, lo era, lo è e lo sarà, Lui è tutto in tutti “Ascolta, Israele: l’Eterno, il nostro DIO, l’Eterno è uno” (Deut.6:4).

Dio è unico (Mrc.12:29; Gd.1:25), non è trino, non è diviso in persone, ma “Vi è … un Dio unico e Padre di tutti” (Ef.4:6).

Egli è solo: “…Prima di me nessun Dio fu formato, e dopo di me non ve ne sarà alcuno” (Is.43:10). “…e all’infuori di me non c’è DIO” (Is.44:6; Mrc.12:32), “Poiché vi è un solo Dio…” (Rom.3:30) ed anche “Tu credi che c’è un solo Dio. Fai bene; anche i demoni credono e tremano” (Gc.2:19).

Egli è il Salvatore (Is.43:3).